Giovanni Amendola – da “La Nuova Democrazia”

Liberamente tratto da “La Nuova Democrazia”

….Questa terribile malattia del mondo moderno, che trova nel fascismo la sua manifestazione più impressionante, deve richiamare vigorosamente l’unionismo su quella che dovrà essere la linea maestra del risorgimento democratico. La rinnovata democrazia di domani attuerà, sopratutto, la libertà degli uomini, e relegherà nei musei della Storia lo Stato Leviatano. L’organizzazione stabile e regolare della sovranità popolare e del potere politico insieme con la limitazione della sfera di influenza dell’esecutivo, e con l’affrancamento della spiritualità umana dalle pesanti catene della politica onnipresente: ecco i compiti che la democrazia deve affrontare dopo un secolo e mezzo di indimenticabili esperienze. L’unionismo nasce con questa ispirazione fondamentale nel bel mezzo della fornace ardente di questi anni di prova. Il cataclisma iniziatosi nel ’14 darà al mondo la sua luce: ma non sarà la luce artificiale del fascismo. Sarà la luce solare della libertà e della democrazia moderna, incarnate in forme più perfette e più degne di quelle che il passato conobbe, e liberate dall’opprimente pregiudizio dello Stato-falansterio, della collettività umana regolata in ogni attimo della sua esistenza dal potere politico. In verità quello Stato, pericoloso carcere piuttosto che asilo della vita umana, si precipitò ciecamente nella voragine del 1914: e finirà, dopo vani tentativi di risurrezione, per restarvi sepolto.

Nessun tormento potrà mai essere paragonato al tormento di quegli italiani, i quali si trovarono a possedere la maturità di una coscienza moderna, e la visione lucida di un disegno politico quale è quello adombrato in queste pagine, allorché piombò sul loro paese la prova del fascismo. Ma attraverso questa prova – infinitamente più dura per lo spirito di quanto non lo sia stata sul terreno politico – la fede negli ideali di una rinnovata democrazia della libertà e del lavoro, si è ritemprata, si è sublimata, si è fatta incrollabile. Nasceva essa da una ispirazione profondamente religiosa, ed ha assunto la potenza e la lucidità di una vocazione religiosa. Gli uomini che si trovano su questa linea possiedono una coscienza della loro destinazione etica e della loro partecipazione alla sovranità dello Stato, che è totalmente

assente dalle folle che obbediscono al solido richiamo del randello, oppure alla suggestione inebbriante del gesto partigiano o delle grida faziose. Essi sentono lo Stato non già come angustia tirannica e cieca del potere esecutivo, bensì come vasta organizzazione spirituale e legale della Società, vivente nella razionale autonomia degli individui, e sulla quale poggia solidamente il Governo: reso potente così dalla limitazione dei suoi compiti, come dalla meravigliosa moltiplicazione delle libere energie individuali che lo circondano e lo sorreggono

Due ideali sono in conflitto: ed il loro conflitto da significato e carattere alla vita italiana di questi anni e degli anni che verranno. L’« Unione Nazionale » ha scelto di rappresentare, con la massima consapevolezza e con la più energica decisione, uno dei due ideali: quello cui tocca oggi l’onere dell’oppressione, ma a cui toccherà, indubbiamente l’onore dell’avvenire. E si è accinta, nell’ora più oscura e difficile, ad incarnarlo in idee chiare, ed in un solido organismo d’azione. Perciò il suo primo Congresso non è passato inosservato; perciò la sua volontà politica è stata avvertita dal Paese.

Ed il Paese, bisognoso sopratutto di forza morale, di carattere e di coscienza, già trae inestimabile vantaggio da questo soltanto: che un ideale sia nobilmente servito, con dignità e con sacrificio, da uomini integri e saldi, senza via di ritorno.

Occorre il lavoro di molte vite – a fondo perduto – per gettare le solide fondamenta dell’Italia di domani. Noi doniamo quello di cui siamo capaci: senza calcolo e senza rimpianto.

Giovanni Amendola

da “La Nuova Democrazia”
discorsi politici (1919-1925)

Powered by WordPress | Designed by: diet | Thanks to lasik, online colleges and seo